Brescia: Storia della Moda Italiana dal Rinascimento al 1968

Tre incontri dedicati alla storia della moda, condotti da Barbara D’Attoma, storica dell’arte e della moda, direttrice del Museo MAST Castel Goffredo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Avete mai pensato al significato dell’espressione “un altro paio di maniche”? Il detto si riferisce alla pratica, femminile, in voga nel periodo medievale e rinascimentale, che prevedeva l’uso di maniche intercambiabili. Numerosi dipinti tra Quattro e Cinquecento lo testimoniano: essi ritraggono, infatti, nobildonne che indossano abiti ai quali sono applicate maniche riccamente adornate con ricami, nastri, spacchi e sbuffi. Non era raro che le maniche fossero un prezioso dono offerto dal fidanzato alla futura sposa.

E’ da qui che Barbara D’Attoma, direttrice del MAST Castel Goffredo, il museo della città, ci accompagnerà attraverso diverse epoche storiche fino al 1968 per conoscere come si è evoluta la storia del costume e come è cambiato il gusto, tra miti, rivoluzioni, curiosità e aneddoti. Il corso si inserisce nella programmazione di incontri e laboratori per approfondire i temi legati alle collezioni del museo e alla creatività nelle sue diverse forme, scegliendo sempre punti di vista specifici e inusuali.

La formazione e la ricerca sono infatti tra gli obbiettivi del museo che vuole essere uno spazio e un luogo di incontro e di crescita. Gli incontri primaverili proseguiranno nel mese di maggio “SULLA FOTOGRAFIA”. Info e iscrizioni: info@mastcastelgoffredo.it oppure al bookshop del museo in via A. Botturi 3 (da mercoledì a domenica, 10:00 - 12:30 /14:30 - 17:30). Il costo è di € 51(€ 36 per i soci del Gruppo San Luca e MASTAMICI). www.mastcastelgoffredo.it

Torna su
BresciaToday è in caricamento