rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cultura

Lega&Padania. Storie e luoghi delle camicie verdi

In tutte le librerie il nuovo libro di Gianluca Passarelli e Dario Tuorto, 'Lega&Padania. Storie e luoghi delle camicie verdi', edizioni Il Mulino

Partito tradizionale che cavalca i temi cari all’estrema destra, come l’immigrazione e la sicurezza; partito territoriale sul modello della Csu bavarese e degli autonomisti catalani; o, ancora, forza politica trasversale alla destra e alla sinistra, destinata a scompaginare i vetusti schieramenti ereditati dal Novecento. C’era un solo modo per sciogliere simili dubbi: dare la parola ai leghisti.

È quello che fa il nuovo libro di Gianluca Passarelli e Dario Tuorto, ‘Lega&Padania. Storie e luoghi delle camicie verdi’, disponibile in libreria su edizioni Il Mulino.

Ripercorsa la storia del movimento, sfogliato l’atlante del suo insediamento elettorale, tracciati gli organigrammi interni (fazioni, posizionamento rispetto a Bossi), si delinea, al di là dei miti e delle fantasie giornalistiche, il popolo leghista. Militanti, eletti, ceto politico vivono oggi – con la crisi economico-finanziaria – una sofferta transizione, mentre ritornano i temi carsici del partito, dalla Padania alla secessione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega&Padania. Storie e luoghi delle camicie verdi

BresciaToday è in caricamento