Cultura Via San Zeno

Tutta la città al PalaBrescia in difesa dell'ambiente

Diversi gli ospiti dell'evento organizzato dal 'Coordinamento Comitati Ambientalisti della Lombardia', dai magistrati dell'inchiesta ai giocatori del Brescia Calcio

L'inceneritore di Brescia, a poco passi da dove si terrà l'evento

Una serata ad ingresso libero per difendere la salute e l'ambiente. E' quella organizzata al Palabrescia domenica 5 maggio dalle 19.30 dal 'Coordinamento Comitati Ambientalisti della Lombardia'. Un evento, viene assicurato, messo in cantiere ben prima della puntata della trasmissione Rai 'Presadiretta' che ha riportato all'attenzione dei bresciani il caso Caffaro e l'inquinamento da pcb.

"Nessuno vuole fare del terrorismo psicologico – ha detto la presidente del Coordinamento, Imma Lascialfari – ma se Brescia è la terza città più inquinata d'Europa un motivo ci sarà". Sul palco si alterneranno il vincitore di Italiàs got talent Daniel Adomako, che vive a Brescia, Jury, Elodea, Corimà, Daniele Gozzetti e The maggic.

Parteciperanno anche il Brescia calcio, l'An Brescia pallanuoto, il Rugby Brescia, il Basket Brescia Leonessa Centrale del latte, l'Asd Atlantide pallavolo Brescia. Previsti gli interventi di Paolo Ricci, epidemiologo dell'Associazione Italiana Registro Tumori; Fulvio Porta, oncoematologo pediatrico degli Spedali Civili di Brescia; il magistrato Federico Bisceglia, che di recente si è recato con il collega pm Claudio Pinto al Ministero dell'ambiente per fare luce sui ritardi nelle bonifiche nel sito di interesse nazionale Caffaro. Prevista anche la partecipazione di molti studenti delle scuole bresciane.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutta la città al PalaBrescia in difesa dell'ambiente

BresciaToday è in caricamento