Cultura Via Milano / Via Milano

Concerti, mostre, aperitivi e dj set: in Via Milano la nuova "factory" della città

Ha aperto i battenti il 23 dicembre scorso, con il weekend in arrivo un nuovo "lancio" ufficiale: in Via Milano ecco 639, la nuova "factory" cittadina dedicata ai giovani e all'arte

Fonte: Facebook 639

Seitrenove, alias 639, alias l'articolo del Codice Penale che si riferisce al deturpamento e imbrattamento di cose altrui. Piccola grande rivoluzione al civico 4d di Via Milano: è quei che nasce la nuova “factory” cittadina, 639 appunto, dal recupero di uno stabile di 300 metri quadri un nuovo locale (o meglio, una nuova location) in cui l'arte in ogni forma sarà la protagonista.

Concerti, mostre, dj set, aperitivi, dibattiti e incontri. E poi un'aula studio, uno spazio (forse) per i musicisti, varie postazioni “internet free”. Da un'idea (e che idea) di tre giovanissimi bresciani, tutti ancora under 30: Carlo Cosio, Andrea Nova e Alessandro Manenti.

Il recupero è già cominciato, vivo e attivo: le feste natalizie hanno sancito l'inaugurazione ufficiale di 639, il 23 dicembre scorso. Al via con il “botto”: nella prima sera si contano già più di 500 tesserati. A loro, ai tesserati, saranno consegnate le tessere nel weekend in arrivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concerti, mostre, aperitivi e dj set: in Via Milano la nuova "factory" della città

BresciaToday è in caricamento