"Champagne for gypsies!", Goran Bregovic fa ballare il Vittoriale

Pubblico estasiato dalla performance dell'artista bosniaco e della sua trascinante "Wedding & Funeral Orchestra". Omaggio finale all'Italia con "Bella ciao"

Goran Bregovic al Vittoriale — Copyright © Bresciatoday.it

A metà concerto il pubblico non ha più resistito: tutti in piedi per ballare sulle trascinanti note della musica di Goran Bregovic, che, giovedì sera, ha portato l’eclettismo della sua “Wedding & Funeral Orchestra” al Vittoriale di Gardone Riviera, naturalmente sold-out per l’occasione.

Grande spazio è stato riservato ai brani del suo ultimo album “Champagne for gypsies”, sentito omaggio al mondo gitano che, come lo stesso artista ha ricordato dal palco, ha fortemente influenzato l’intera musica europea. L’ultima opera del compositore bosniaco, infatti, si arricchisce delle eccellenti collaborazioni di Gipsy Kings e Gogol Bordello. 

Il concerto è durato per oltre due ore. Il pubblico ha potuto godersi anche un grande omaggio all’Italia: la rivisitazione in salsa balcanica di “Bella Ciao”, accompagnata dal coro unanime dell’anfiteatro. Il saluto finale è arrivato con “Kalashnikov”, forse la canzone più celebre di Bregovic, che - con i suoi lunghi capelli e il suo “total look” immancabilmente bianco - sembra davvero non invecchiare mai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento