Venerdì, 15 Ottobre 2021
Concerti

Bocelli, la sua prima volta al Grande è per i terremotati dell'Emilia

Il 10 ottobre concerto del tenore di fama internazionale, che devolverà l'intero incasso della serata alle popolazioni terremotate dell'Emilia

Per la prima volta il cantante Andrea Bocelli, raccogliendo l'invito di Paolo Brosio e della sua onlus 'Le Olimpiadi del Cuore', canterà al Grande di Brescia. L'incasso dello spettacolo sarà totalmente a scopo benefico e verrà devoluto a vari progetti per le popolazioni terremotate dell'Emilia (la ristrutturazione di un asilo nido a Mirandola) e della provincia di Mantova, ai progetti 'Studenti bravi ma poveri' a Medijugorje in Bosnia curati da Paolo Brosio e all'ospedale 'Piccola Lourdes' che l'attrice Claudia Koll sta realizzando nelle terre africane del Burundi.

L'appuntamento è per il 10 ottobre alle 20 ed è stato presentato stamani nella villa di Andrea Bocelli a Forte dei Marmi. Il cast sarà d'eccezione: insieme al cantante italiano più famoso nel mondo ci saranno i soprani Annalisa Stroppa e Paola Sanguinetti. L'Orchestra sinfonica Rossini di Pesaro sarà diretta dal maestro Marcello Rota, da sempre collaboratore di Andrea Bocelli. "Di chi soffre e nel caso specifico dei terremotati - ha detto Bocelli - ci si occupa nell'immediatezza del fatto, sotto l'impatto emotivo.

Poi spesso i riflettori si spengono su queste sofferenze come quelle della popolazione della Bosnia uscita da una guerra sanguinosa o quelle dell'Africa che cercano di risollevarsi dopo una esistenza terribile. Ciascuno di noi deve dire ci sono. Fare qualcosa di buono ho scoperto che è contagioso e regalare un sorriso a chi soffre ti fa veramente felice. Speriamo in una grande partecipazione della gente di Brescia".

Da Paolo Brosio un grazie a tutti gli sponsor e alla Fondazione Lonati, che è stata determinante per la riuscita dell'evento che si concluderà con un gran galà nel prestigioso palazzo della Loggia messo a disposizione dall'amministrazione comunale bresciana, rappresentata oggi a Forte dei Marmi dal'assessore alla cultura Andrea Arcani. Bocelli e le due soprano interpreteranno arie celeberrime tratte dalle opere di Bizet, Schubert, Puccini, Mascagni, Verdi, Massenet. Particolare l'omaggio a Giacomo Puccini con brani da Boheme, Tosca, Manon Lescaut.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocelli, la sua prima volta al Grande è per i terremotati dell'Emilia

BresciaToday è in caricamento