Alla Cittadina azienda grafica la Bandiera Verde di Legambiente

La società di Gianico ha coniugato eccellenza qualitativa e sostenibilità ambientale

L’attribuzione della Bandiera verde da parte di Legambiente rappresenta un riconoscimento di prestigio per  “La Cittadina”, azienda grafica a 360 gradi, nata nel 1968 dall’entusiasmo e dalla passione di Bruno Pellegrinelli, oggi gestita dai figli Gianluca e Paolo. Legambiente così motiva la scelta, ufficializzata in concomitanza con la Fiera della sostenibilità alpina organizzata nella media valle dell’Oglio: “Un riconoscimento a un’azienda insediata nel territorio della Bassa Valcamonica, che ha scelto di posizionarsi ad un virtuoso crocevia tra eccellenza produttiva e sostenibilità ambientale”.

Le Bandiere verdi consegnate a sole quattro realtà delle Alpi lombarde sono considerate qualificanti riconoscimenti per premiare chi si è adoperato per valorizzare e difendere le località montane. L’iniziativa si colloca nell’ambito del tour della Carovana delle Alpi, la campagna di Legambiente che ha monitorato lo stato di salute delle Alpi. Il riconoscimento a un’azienda privata qual è “La Cittadina” è di particolare prestigio, considerando che le altre tre Bandiere verdi sono state attribuite, per meriti vari, solo a realtà istituzionali: alla sezione Cai di Palazzolo sull’Oglio; all’Amministrazione comunale di Edolo; congiuntamente alla Regione Lombardia e alla Provincia di Sondrio.

“Proiettata da sempre verso la tecnologia, l’innovazione e la formazione – commenta Gianluca Pellegrinelli, amministratore delegato della società premiata – la Cittadina è un’azienda all’avanguardia che ha scelto di operare con elevati livelli di qualità e competitività, coniugando perfettamente professionalità e rapporto costi-benefici”. Una scelta testimoniata anche dalle caratteristiche della nuova struttura produttiva, costruita secondo le più moderne tecnologie.

Nel corso degli anni, l’azienda ha saputo ampliare il proprio ventaglio di prodotti in grado di soddisfare le più complesse esigenze dei clienti attivi nei vari settori, aiutandoli ad amplificare il valore dei loro  messaggi. Da oltre tre anni l’azienda ha  intrapreso la strada della sostenibilità, con scelte concrete e determinanti, chiedendo a primari organismi di certificazione di testare e comprovare l’impegno di rispetto della natura che si è prefissata. E’, infatti, l’unica azienda grafica in provincia di Brescia ad essere certificata secondo le norme Iso 14001 detenendo anche le certificazioni Fsc e Pefc, che garantiscono la provenienza della carta da foreste correttamente gestite. Il rispetto di tali procedure ha portato all’implementazione delle migliori tecnologie per la riduzione dell’impatto ambientale. Da più di un anno è stato installato sul tetto della struttura un impianto fotovoltaico parzialmente integrato con potenza di 105 Kw, sufficiente a garantire circa il 60 per cento del fabbisogno energetico aziendale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 La Cittadina, insieme al Parco dell’Adamello, al fine di salvaguardare il bosco e valorizzare concretamente la natura, ha scelto di sostenere e promuovere la rigenerazione di un’area situata all’interno del Parco stesso, nella zona del comune di Cimbergo per bilanciare le proprie emissioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si sente male in casa, sotto gli occhi della moglie: morto storico ristoratore

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento