Franciacorta in Bianco a due settimane dal via

Le novità e gli appuntamenti della rassegna di Castegnato, dal 12 al 14 ottobre la più importane manifestazione annuale per gli appassionati e gli operatori del settore lattiero e caseario

Manca davvero pochissimo all’inaugurazione: è quasi interamente definito il programma della diciassettesima edizione di Franciacorta in Bianco, la più importante rassegna nazionale annuale di riferimento per gli appassionati e gli operatori del settore lattiero-caseario, che si terrà a Castegnato dal 12 al 14 ottobre prossimo.

In tempi di difficoltà economiche per famiglie, appassionati ed espositori, Castegnato Servizi che organizza la Rassegna per conto del Comune che ne è l’unico socio, si è coraggiosamente cimentata nell’inserire attraenti novità, pur nel solco di una tradizionale proposta di eccellenze e rarità lattiero casearie che hanno fatto di Franciacorta in Bianco un appuntamento  da non perdere.

Protagonista del gemellaggio gastronomico culturale di Franciacorta in Bianco 2012 sarà l’Area Svizzera del Cantone del Moesano, terra di pregiati formaggi derivati dal latte di mucca, capra e pecora e del rinomato prosciutto crudo mesolcinese oltre che dei Grotti di Cama. Oltre ai convegni in fase di definizione, saranno riproposte le degustazioni guidate a cura di Onav e Onaf.

”Sotto l’aspetto organizzativo – commentano il sindaco Giuseppe Orizio e la sua vice Patrizia Turelli –  due le novità di questa edizione: Franciacorta in White, lo spazio dedicato ai giovani e ad ingresso gratuito nel terzo padiglione, svincolato dalla fiera, che si animerà dalle 21 alle 24 di venerdì  e sabato con dj set e musica dal vivo, talk show e area bar. La Franciacorta è sì principalmente terra di vini, ma ci sono anche allevatori e produttori che legano la propria attività al latte e noi intendiamo valorizzarli senza nulla togliere alle cantine, anzi, favorendo ancor meglio la ricchezza di tutti i prodotti di questa nostra bella e storica terra di Franciacorta.

IL PROGRAMMA COMPLETO

“Per questo usciremo dai confini di Castegnato proponendo pacchetti turistici al costo promozionale di 30 euro comprendenti l’ingresso alla rassegna, il pranzo presso un ristorante tipico e la visita a diversi punti di interesse della Franciacorta e sosta presso la Cantina Le Cantorie di  Gussago con degustazione di bollicine e rosso di riserva, accompagnata da assaggi di formaggi e salumi del territorio. All’interno della rassegna, oltre al centinaio di espositori metteremo a disposizione dei visitatori la zona ristorante, completamente rinnovata nella disposizione e nelle proposte e, come negli anni precedenti, coinvolgeremo trattorie e ristoranti del paese che proporranno pasti a costo fisso a base di prodotti locali e polenta con la pregiata farina di Castegnato”.

Il costo del biglietto è stato dimezzato, quest’anno costerà solo 3 euro. Tutti gli aggiornamenti e le informazioni sui prodotti e gli espositori presenti, gli orari ed i programmi sono a disposizione sul sito ufficiale della manifestazione www.franciacortainbianco.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

Torna su
BresciaToday è in caricamento