Miglior baristi d'Italia: due bresciani nella "top ten"

Quarto posto per il bresciano Davide Cavaglieri al campionato italiano baristi e caffetteria in scena alla Fiera di Rimini. Settimo posto per il 18enne Simone Paderni, alla sua prima partecipazione

Una stagione di grandi conferme al Campionato italiano Baristi e Caffetteria, in scena come ogni anno alla Fiera di Rimini. Il 23enne Davide Cavaglieri si piazza al quarto posto: un ottimo risultato per il fuoriclasse bresciano del caffè e dintorni, che per il sesto anno consecutivo ha sbaragliato la concorrenza ‘nostrana’, mantenendo saldo il primo posto di miglior barista della provincia.

Settimo posto invece per il 18enne Simone Paderni di Roncadelle, alla sua prima partecipazione: per un soffio non ha raggiunto la finale, si è fermato al primo turno di qualificazione. Entrambi i bresciani in gara con la ‘casacca’ della Trismoka, nota casa di torrefazione con sede ‘originale’ a Paratico.

Ad alzare il trofeo di miglior barista italiano il toscano Giacomo Vannelli, originario di Cortona in provincia di Arezzo. Ha confermato il suo primo posto, per il secondo anno consecutivo. A completare il podio Angelo Segoni e Francesco Masciullo.

I migliori baristi italiani si sono così guadagnati la qualificazione al World Barista Championship, in programma quest’anno il prossimo aprile a Seattle. I finalisti se la giocheranno preparando quattro caffè espressi, quattro cappuccini e quattro drink originali (ovviamente al gusto caffè) entro un massimo di 15 minuti.

Lo scorso anno ad aggiudicarsi il titolo di miglior barista del mondo è stato il giapponese Hidenori Izaki, davanti a Kapo Chiu di Hong Kong e al greco Christos Loukakis.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento