Tavolata in 'famiglia' da record, a Brescia un pranzo da mezzo chilometro

Domenica 7 giugno a Brescia va in scena la prima edizione della 'Tavolata Planetaria': un pranzo lungo 500 metri tra Via Moretto e Corso Cavour, in cui ognuno potrà portare quello che vuole, da casa

Segnatevi la data sul calendario: domenica 7 giugno 2015. Sarà il gran giorno della ‘Tavola Planetaria’, l’appuntamento gastronomico a chilometro e a costo (quasi) zero che ha già fatto parlare di sé in tante città italiane, e che per la prima volta ‘sbarcherà’ anche a Brescia.

Sarà allestita nel cuore del centro storico, tra Via Moretto e Corso Cavour. Una tavola spontanea lunga circa mezzo chilometro, e che potrà ospitare fino a 2000 persone. Una sorta di pranzo domenicale d’antan, con i prodotti tipici della tradizione ma pure con il meglio della produzione etnica e internazionale in perfetto 'stile Expo', questa volta davvero in mezzo alla strada, e in mezzo alla gente.

I posti saranno disposti lungo due file: da nord a sud in Corso Cavour e da est a ovest in Via Moretto. Tutti insieme formeranno una croce, e saranno ‘arricchiti’ da una tovaglia d’artista, un pezzo unico realizzato per l’occasione.

Come spiegato dal Comune di Brescia, “si tratta di un progetto che appare istantaneo, ma che porta con sé un gesto consapevole di collaborazione reciproca: per partecipare basterà scendere da casa con il proprio pranzo e con le proprie stoviglie, pronti per l’appuntamento delle 12.30”. Gli organizzatori si occuperanno poi di allestire i tavoli alle sedie, e di mettere a disposizione acqua e pane. Il pranzo sarà inoltre accompagnato da un piccolo concerto live.

L’evento sarà pure ripreso dall’alto: i filmati saranno proiettati nientepopodimeno che all’Expo, nel corso delle giornate dedicate alla città e alla provincia di Brescia. Per info e prenotazioni tavolaplanetaria@comune.brescia.it. L’evento è organizzato in collaborazione con Brend Brescia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento