"Ballando on the road": i bresciani Linda e Jacopo in semifinale su Rai Uno

La giovane coppia di fratelli, di 15 e 19 anni, è stata selezionata per partecipare alle semifinali di “Ballando on the road”, lo spin-off del celebre “Ballando con le stelle”

Jacopo e Linda

Ci sono anche due ragazzi bresciani in corsa per “Ballando on the road”, talent show televisivo di Rai Uno condotto da Milly Carlucci e spin-off del più noto “Ballando con le stelle”, dove in gara ci sono dei vip. In questo caso invece a partecipare sono ragazzi “normali”: il prossimo aprile vedremo in semifinale, in televisione, anche Jacopo e Linda Tavana.

I due fratelli hanno 19 e 15 anni e abitano a Villa Carcina: grazie alla loro passione (e alla loro bravura) sono riusciti a sbaragliare più di 10mila concorrenti in tutta Italia, arrivando appunto a conquistarsi un posto nell'elite dei ballerini della seconda edizione del talent, gli otto semifinalisti in gara tra poche settimane.

Linda e Jacopo sono due specialisti del mambo: in particolare, il fratello maggiore si sarebbe avvicinato ai balli latini dopo aver assistito al saggio di danza della madre. Una storia di rinascita: rimasto a lungo in sedia a rotella a causa di un incidente, a 15 anni ha rialzato la testa. E ha cominciato a ballare.

Di fianco a lui la scatenata sorella: insieme si sono iscritti a un'accademia di danza di Bergamo per poi approdare a Milano, alla nota Latin Soul Dance. Anche se giovanissimi, per loro potrebbe davvero essere l'occasione della vita: i vincitori di “Ballando on the road” potranno partecipare (in estate) al Fini Dance Festival di New York.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento