Maroni tiene a battesimo la rinascita della Rocca d’Anfo

Il presidente della Regione Roberto Maroni ha tagliato il simbolico nastro in vista della riapertura del monumento napoleonico e del museo dei reperti bellici.

Fonte: Facebook

È un monumento unico al mondo, dall’enorme valore storico e architettonico, e finalmente torna ad essere fruibile. La Rocca d’Anfo è tornata all’antico splendore ed è pronta ad accogliere turisti, bresciani e non, per mostrarsi e mostrare l’eccezionale panorama sul lago d’Idro. Ieri la cerimonia di inaugurazione, con tutto l’apparato amministrativo della Regione a tagliare il nastro della struttura il cui restauro è costato complessivamente circa 5 milioni di euro, di cui 1,2 messi dal Pirellone. 

Il governatore di Regione Lombardia Roberto Maroni ha partecipato all’inaugurazione della stagione estiva della Rocca accompagnato dagli assessori Viviana Baccalossi (in odore di prossima nomina alla Sanità) e Mauro Parolini (nella foto, pubblicata dalla Beccalossi sul suo profilo Facebook, anche il consigliere Fabio Rolfi), dal presidente della Comunità montana Giovan Maria Flocchini. Ad accoglierli il sindaco di Anfo Gianpietro Mabellini.

La Rocca d’Anfo sarà aperta al pubblico per tutti i fine settimana fino al 25 settembre, anche in caso di maltempo. Le visite saranno consentite solo attraverso il tour organizzato, e sono da prenotare esclusivamente online (sul sito www.roccadanfo.eu), scegliendo il giorno e l’ora preferiti (6 turni giornalieri). La partenza delle visite, che durano circa quattro ore, è dall’info-point nei pressi del Municipio; il costo è di 10 euro per gli adulti e 5 per i ragazzi fino a 15 anni (gratis per i bambini fino a 5 anni). Obbligatorio un abbigliamento adatto ad un’escursione in montagna (scarponcini, felpa, K-way, torcia e acqua). 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Scende dal bus e attraversa la strada: ragazzino travolto sotto gli occhi degli amici

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Ucciso dalla malattia, addio al giovane Davide: "Lascia dei ricordi bellissimi"

  • Tragico incidente mentre torna a casa dal lavoro: muore padre di famiglia

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

Torna su
BresciaToday è in caricamento