Economia

Guidava un’azienda da 20 milioni di euro l'anno: morto Virgilio Lorandi

Si è spento a 81 anni Virgilio Lorandi, storico patron - insieme al fratello Santino - della Lorandi Spa di Nuvolera: lascia moglie e figli

La sede del gruppo Lorandi

L’imprenditoria bresciana è in lutto per la scomparsa di Virgilio Lorandi, morto a 81 anni: insieme al fratello Santino è stato lo storico patron della Lorandi Spa, azienda nata negli anni ‘50 nel settore dell’industria del legno e con il tempo specializzata in cofani funebri, urne cinerarie, accessori e ora anche in ambito “pet”, da sempre a Nuvolera e con un fatturato annuo di circa 20 milioni di euro.

Si era avvicinato fin da giovanissimo all’azienda di famiglia, fondata come detto più di sessant’anni fa dal padre Emilio e dallo zio Enrico: l’attività è passata ancora dai padri ai figli, per la terza generazione al lavoro. La produzione del gruppo Lorandi viene esportata in tutta Europa e nel mondo, anche negli Stati Uniti, in Russia e in Australia.

I funerali al cimitero di Nuvolera

Lo piangono la moglie Marì, i figli Sandro con Anna e Elena con Giuseppe, la sorella Nella e il fratello Santino, i numerosi e adorati nipoti. I funerali saranno celebrati mercoledì pomeriggio, alle 16 al cimitero di Nuvolera: il corteo funebre partirà solo pochi minuti prima dall’abitazione di Via Vespucci. La famiglia ringrazia i dottori Renzo Rozzi e Marina Cisco per le cure e l’assistenza prestata in queste settimane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guidava un’azienda da 20 milioni di euro l'anno: morto Virgilio Lorandi

BresciaToday è in caricamento