Economia

La fine di un'epoca: azienda chiude dopo 45 anni, a casa 18 operai

Chiude i battenti dopo 45 anni di attività la Faris Rubinetterie: fondata nel 1971 a Lumezzane, poi trasferita a Villa Carcina. La società ha già avviato la procedura di licenziamento collettivo per 18 operai

La fine di un'epoca: dopo quasi mezzo secolo chiude la Faris Rubinetterie. Storico marchio bresciano e valtrumplino, tra i principali produttori nazionali di rubinetteria igienico-sanitaria. L'azienda venne fondata a Lumezzane nel 1971, poi trasferita a Villa Carcina. Ora l'amara conferma: dopo 45 anni l'azienda chiude.

Amaro destino per i 18 lavoratori rimasti. Il consiglio d'amministrazione della Faris ha deliberato la messa in liquidazione della società nel marzo scorso. A poco più di due mesi dalla messa in liquidazione sono arrivate le “lettere”: avviato la procedura di licenziamento collettivo.

A casa tutti i 18 operai che lavoravano a Villa Carcina. Sindacati sul piede di guerra: la Fiom avrebbe già chiesto un incontro per la verifica degli ammortizzatori sociali. L'azienda avrebbe motivato la chiusura per la crisi del settore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fine di un'epoca: azienda chiude dopo 45 anni, a casa 18 operai

BresciaToday è in caricamento