Economia

UBI: social bond da 10 milioni a favore di Valle Camonica

Lo 0,4% sarà devoluto alla Fondazione Opera Caritas San Martino

La Banca di Valle Camonica annuncia l'emissione di un Social Bond per un ammontare complessivo di 10 milioni di euro dalle caratteristiche innovative nel panorama italiano: se da un lato lo 0,40% dell'ammontare nominale collocato sarà devoluto a titolo di liberalità alla Fondazione Opera Caritas San Martino, contestualmente verrà costituito un plafond di finanziamenti, a condizioni agevolate, fino a 2 milioni di euro destinati ad imprese che assumono persone in situazione di disagio.

Lo comunica l'istituto controllato da Ubi Banca in una nota. I proventi raccolti e il plafond costituito saranno destinati per sostenere il Progetto 'Cantiere Val Camonica - Mano Fraterna - Sostegno all'occupazione', promosso da Caritas Diocesana Brescia - Fondazione Opera Caritas San Martino per favorire l'inclusione lavorativa da parte delle aziende di persone in condizioni di fragilità e a rischio di esclusione sociale, così come il reinserimento di lavoratori espulsi dal mondo del lavoro a motivo della crisi economico-finanziaria.


"Sono particolarmente orgoglioso di presentare questo nuovo social bond - ha dichiarato il direttore generale di Banca di Valle Camonica, Stefano Vittorio Kuhn - che testimonia la costante attenzione del nostro Istituto al sostegno di progetti volti alla inclusione occupazionale nel nostro territorio, in momenti particolarmente delicati come quelli che stiamo attraversando. Il nostro vuole essere un segno tangibile della volontà di dare alle famiglie e agli operatori della Valle un sostegno affinché possano superare questa crisi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

UBI: social bond da 10 milioni a favore di Valle Camonica

BresciaToday è in caricamento