Economia

"Operazioni sospette" per Ubi Banca: blitz della Finanza, dieci indagati

Sarebbero almeno una decina gli iscritti al registro degli indagati in merito alle "operazioni sospette" di Ubi Banca: la Guardia di Finanza in sede per acquisire documenti

Sarebbero almeno una decina gli iscritti al registro degli indagati in merito alle “operazioni sospette” di Ubi Banca segnalate dall'Adusbef (l'associazione Difesa Utenti Servizi Bancari e Finanziari) e dai piccoli azionisti proprio di Ubi: proprio in questi giorni la Guardia di Finanza ha acquisito materiale cartaceo e informatico.

Le indagini sarebbero relative a un concorso di reato, in merito all'ostacolo dell'esercizio delle funzioni di pubblica vigilanze: le cosiddette “operazioni sospette” sarebbero riferibili all'antiriciclaggio e agli obblighi di adeguata verifica della clientela (si tratterebbe di rimpatri di grossi capitali su conti scudati e di movimentazioni milionarie con società poco affidabili).

L'inchiesta è figlia di un'altra inchiesta, che aveva portato a iscrivere nel registro degli indagati ben 39 persone: le indagini preliminari si sono concluse lo scorso autunno. Oltre alle segnalazioni di Abusbef e dei piccoli azionisti ci furono anche le dichiarazioni di Roberto Peroni, nel 2014, ex responsabile dell'ufficio antiriciclaggio di Ubi Banca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Operazioni sospette" per Ubi Banca: blitz della Finanza, dieci indagati

BresciaToday è in caricamento