Venerdì, 14 Maggio 2021
Economia

Truffa al fisco per 70 milioni, l'epicentro nel bresciano: 69 indagati

Maxi-operazione della Guardia di Finanza, in azione a Brescia, Milano, Bergamo e Varese: si parla di una truffa al fisco per oltre 70 milioni di euro, con 69 persone indagate. L'epicentro nell'ovest bresciano

Foto di repertorio

Quasi 300 finanzieri impegnati sul campo, in “diretta”, almeno una settantina le persone indagate o denunciate, una frode monetaria quantificabile in 70 milioni di euro. Questi i numeri dell'operazione della Guardia di Finanza nelle province di Brescia, Bergamo, Lodi, Milano e Varese, nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura di Brescia.

Perquisizioni, controlli incrociati, verifiche fiscali: le accuse rimandano a 69 indagati a vario titolo, truffa aggravata, omessa dichiarazione, indebite compensazioni, impiego di denaro e beni di provenienza illecita.

Tra questi anche i titolari di uno studio di commercialisti che nel tempo si era specializzato consulenze aziendali in funzione “anti-fiscale”. Epicentro dell'indagine nell'ovest bresciano, con il coordinamento della compagnia della Guardia di Finanza di Chiari.

Sarebbero diverse le aziende coinvolte, in diverse province lombarde, per di più aziende legate all'edilizia. L'organizzazione “criminosa” che truffava il fisco si era invece radicata nell'area vasta dell'Ovest bresciano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa al fisco per 70 milioni, l'epicentro nel bresciano: 69 indagati

BresciaToday è in caricamento