Bentornata tredicesima: quando arriva e chi la riceverà prima di Natale

Tutte le informazioni sulla tredicesima, la mensilità extra che tanti lavoratori dipendenti aspettano per Natale: chi la riceverà e come calcolarla

Bentornata tredicesima, almeno a chi gli spetta: non tutti lo ricevono ma tutti di certo conoscono quello che nella pratica è un compenso aggiuntivo, previsto dai singoli contratti collettivi nazionali di lavoro, che mira a sostenere le famiglie che durante il periodo natalizio sono chiamate a un esborso straordinario (per questa è detta anche “gratifica natalizia”. La tredicesima arriva una volta all'anno, nel mese di dicembre e di solito sempre prima di Natale: è bene ricordare che nella stragrande maggioranza delle buste paga l'importo è inferiore rispetto allo stipendio mensile, per motivi legati a una diversa tassazione.

Come si calcola la tredicesima

La tredicesima corrisponde a uno stipendio mensile, ma viene accumulata a partire dal 1 gennaio e fino al 31 dicembre. Dunque per chi avesse intrapreso l'attività lavorativa nel corso dell'anno, o l'avesse interrotta prima di dicembre, l'importo viene calcolato in base al numero di mensilità in cui si è effettivamente lavorato. Ma come si calcola? Facile, facilissimo: si divide per 12 l'importo dello stipendio mensile e si moltiplica per il numero di mesi. Il compenso è riservato ovviamente ai soli lavoratori dipendenti, e con certe tipologie di contratto.

Chi riceverà la tredicesima

Come anticipato poche righe, la tredicesima spetta solamente ai lavoratori dipendenti, sia con contratto a tempo determinato che indeterminato, sia part-time che full-time, oltre ovviamente ai pensionati. Niente gratifica invece per i contratti Co.co.co (collaborazione continuativa) e parasubordinati, partite Iva e liberi professionisti, tirocinanti e stagisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando arriva la tredicesima

Per quanto riguarda i contratti aziendali, la data di erogazione varia in base alle specifiche del contratto stesso: è prassi consolidata, comunque, che la tredicesima arrivi durante il mese di dicembre, dalla seconda settimana e fino alle festività natalizie. Vediamo le date di alcuni dei contratti collettivi nazionali (CCNL) più diffusi: per i contratti del settore alimentare, industria, commercio e terziario, la tredicesima arriverà proprio la vigilia di Natale. Un bel regalo per chi lavora tutto l'anno. Niente tredicesima, anche se prevista dal contratto, per i lavoratori in congedo parentale, in aspettativa, che maturano assenze ingiustificate o permessi non retribuiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Uccisa dalla malattia in poco più di una settimana, Denise muore a soli 21 anni

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Svuota le casse dell’azienda, compra borse e auto di lusso: nei guai impiegata

  • Coronavirus, 177 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento