Economia Via Religione

300 appartamenti per 50 milioni di euro: ma va tutto all'asta

La fine annunciata del progetto 'Borgo +39' di Toscolano Maderno: 52mila metri cubi, 300 appartamenti, palazzi da 5 piani e 50 milioni di euro di investimento. Tutto fermo: l'area va all'asta in Tribunale

Fonte: Comune di Toscolano Maderno

Il sontuoso progetto immobiliare da quasi 50 milioni di euro – 300 appartamenti, palazzi a cinque piani, un architetto di fama mondiale – si è definitivamente arenato. E per l'area degli ex Cantieri del Garda di Toscolano Maderno il destino è uno soltanto: la vendita all'asta. Niente riqualificazione, niente maxi volumetrie: in Via della Religione si vende, l'asta è fissata per il prossimo 11 marzo, il lotto completo vale non meno di 15 milioni. Lo scrive il Giornale di Brescia.

Un passo indietro, poco meno di una decina d'anni fa. Era il 2007 quando il progetto 'Borgo +39' sembra ormai proiettato verso il futuro: 52mila metri cubi di residenziale, 300 appartamenti in palazzi anche da cinque piani, altri 20mila metri cubi in un'area vicinale. Il progetto l'avrebbe dovuto realizzare l'archistar Norman Foster, l'investimento complessivo era quantificato in quasi 50 milioni.

Tutto fermo: la crisi, la bolla immobiliare del 2008, la protesta dei comitati locali – in particolare per l'annunciato dimezzamento della spiaggia del Vialone – le minoranze, gli ambientalisti, la Soprintendenza. Tra alti e bassi il progetto viene più volte proposto, approvato, ridimensionato. Ma ormai sono passati quattro anni.


Resta un piccolo 'cimitero', quelli che un tempo erano gli spazi dei Cantieri del Garda, in origine Oleificio Sociale Benacense. Per l'occasione venne realizzata una società ad hoc, la Sailing Immobiliare, compartecipata dalla Immobiliare Resedil e dalla gardesana Edil Quattro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

300 appartamenti per 50 milioni di euro: ma va tutto all'asta

BresciaToday è in caricamento