Economia

Tir: sciopero verso la conclusione, prezzo della benzina osservato speciale

La morsa degli autotrasportatori si allenta. Frutta e verdura cominciano a tornare sui banchi dei supermercati. Problemi ancora negli stabilimenti della Fiat, bloccati anche oggi, mentre la GdF monitora la situazione dei benzinai

Prezzi della benzina osservati speciali, blocchi stradali verso lo sgombero e lento ritorno alla normalità nella distribuzione delle merci e degli alimenti. Lo sciopero dei Tir si avvia alla conclusione dopo giorni di disagi per i cittadini di tutt'Italia, dal nord al sud.

Sciopero Tir: oggi corteo a Roma, "Via il governo Monti. Non paghiamo il debito"

BENZINA. Le innumerevoli segnalazioni di prezzi esorbitanti ha allertato la Guardia di Finanza che oggi ha battuto al tappeto l'intera provincia di Roma, città compresa: 29 le irregolarità riscontrate (su 124 controlli), quasi tutte per la maggiorazione dei prezzi alla pompa rispetto a quelli esposti nei cartelli.

In un distributore della Capitale il carburante veniva venduto anche a 1,87 euro al litro, 10 centesimi in più rispetto a quello esposto. Nessun riscontro, invece, delle segnalazioni di stazioni di servizio con benzina a 2 euro al litro.

Situazione opposta a Napoli, dove le Fiamme Gialle hanno sequestrato una pompa di benzina abusiva che vendeva il carburante in "saldo". Cominciano intanto ad arrivare nelle stazioni di servizio di tutta Italia le autobotti, con i distributori pronti a riaprire le saracinesche.

FRUTTA E VERDURA. Si torna verso la normalità anche per quanto riguarda l'approvvigionamento di merci ed alimenti. La situazione "si sta lentamente risolvendo", afferma la stessa Federdistribuzione che stima "in un paio di giorni" il ripristino totale della situazione.

Nel frattempo i banchi di mercati e supermercati cominciano a ripopolarsi di frutta e verdura, anche se i prezzi ancora non registrano diminuzioni significative. A Firenze i prezzi dell'ortofrutta sono in aumento del 30%, così come a Napoli, dove si attendono con ansia gli imminenti 'rifornimenti' dopo lo sgombero di quasi tutti i blocchi stradali.


Già da ieri sera, invece, cominciano ad arrivare le forniture al Centro Agroalimentare Romano anche se "la normalizzazione", ammettono, è ancora lontana. In tutta Italia è proseguita l'iniziativa della Coldiretti che ha regalato frutta e verdura a pensionati, famiglie e bisognosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tir: sciopero verso la conclusione, prezzo della benzina osservato speciale

BresciaToday è in caricamento