Piscine mozzafiato e sauna panoramica: al via il cantiere per le terme da 24 milioni

Simbolico taglio del nastro al cantiere per le nuove terme di Ponte di Legno: un affare da 24 milioni di euro, forse già pronto all'uso (e al pubblico) per la fine del 2021

Una rielaborazione grafica delle nuove terme

Simbolica, ma mai così reale: non la posa della prima pietra, ma il primo “colpo” di escavatore a dare il via libera al maxi-cantiere per realizzare il nuovo centro termale di Ponte di Legno, un'opera faraonica da oltre 24 milioni di euro e che dovrebbe essere pronta al pubblico, salvo imprevisti, per l'inverno del 2021, con 50 nuovi posti di lavoro già annunciati.

Per il comprensorio sciistico della zona sarebbe una vera svolta, e che svolta: si prevedono almeno 55mila presenze in più solo per quelli che frequenteranno le terme. E dunque non solo sciatori o appassionati di neve e montagna: ma turisti ad hoc che sceglieranno Ponte di Legno solo per visitare (e provare) le terme.

Tutto fa indotto, sia chiaro: e un'attrazione tira l'altra. Il centro termale prenderà forma in pieno centro al paese, in Piazzale Europa, partendo dalla demolizione dell'ex municipio. L'edificio è stato progettato dall'archistar Marco Casamonti, fedele alla linea nelle caratteristiche della location, quindi il ghiaccio e le montagne (guarda la fotogallery del progetto).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'archistar Marco Casamonti

“Come nel ghiacciaio del Tonale – spiega proprio Casamonti – a Ponte di Legno l'edificio delle nuove terme si protende dalle viscere della montagna fino a scalare il cielo. Come nelle nevi perenni soprastanti, il paesaggio costruito è caratterizzato da una profonda fenditura, un crepaccio artificiale che termina in uno specchio d'acqua quale risultato di un doloroso quanto inevitabile scioglimento, mentre in sommità una vasca permette di nuotare e rilassarsi, dopo l'esperienza della grotta, nel mezzo del cielo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

  • Shampoo e docciaschiuma, fa il bagno nella fontana della piazza

  • Si sente male in classe, è positivo al tampone: nuova quarantena a scuola

  • Una frenata e poi lo schianto: padre di famiglia muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento