Tav, tunnel del Basso Garda: prorogato il bando da 205 milioni per realizzarlo

A causa di problemi tecnici, il termine per presentare le offerte per realizzare la galleria naturale di 5 chilometri è stato prorogato fino alle 12 di mercoledì 5 febbraio

Sono state concesse altre 24 ore di tempo per presentare le offerte per la costruzione del maxi-tunnel della ferrovia ad alta velocità che da Lonato raggiungerà Desenzano, costeggiando l'autostrada A4 a partire dalla zona industriale (vicino alla Feralpi) e la località Campagna.

Lo ha reso noto il Cepav due, general contractor – per conto di Rfi, Rete ferroviaria italiana – della tratta Tav da Brescia a Verona, che nello specifico si svilupperà da Brescia Est (Mazzano) a Verona Ovest (Sommacampagna) per un totale di 45,4 chilometri di cui 16,8 in galleria (solo nel Bresciano sono previsti tunnel a Lonato, Desenzano e Calcinato).

La proroga

"A causa di alcuni problemi tecnici in corso di risoluzione, la scadenza prevista per la presentazione delle offerte relative al denominato 'Bando n. 2 – Realizzazione Galleria naturale di Lonato' è stata posticipata alle ore 12 del giorno 05/02/2020."  Così si legge sul portale ufficiale del general contractor. 

Il secondo bando, da 205 milioni di euro, era stato aperto lo scorso 23 dicembre, dopo che il primo - avviato il 31 luglio e chiuso il 19 ottobre - non aveva ricevuto offerte. Rispetto al primo bando non cambia nulla, se non la data di scadenza, fissata per il 4 febbraio e poi ulteriormente prorogata nella speranza che qualcuno si faccia avanti e si prenda carico dei lavori per la maxi galleria che dovrebbero cominciare a marzo.

I dettagli del bando

La galleria naturale di Lonato sarà lunga circa cinque chilometri, ma arriverà a sfiorare gli otto chilometri con i due tunnel di completamento scavati in trincea. Per il tratto cosiddetto “naturale” verrà utilizzata una gigantesca “talpa”, a quanto pare di produzione cinese, che si dice dovrebbe arrivare al cantiere di Campagna già dal prossimo febbraio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel dettaglio, il bando di gara serve a programmare i lavori di realizzazione delle opere civili e di linea (e relative opere connesse) comprese tra i chilometri 115+990 e 120+772 del futuro percorso del “supertreno”. Oggetto dell'appalto è la realizzazione della galleria naturale a doppia canna, e a singolo binario di Lonato: per lo scavo, a foro cieco e di tipo meccanizzato, si prevede l'utilizzo di fresa scudata ad attacco integrale Tmb, del tipo a contropressione di terreno al fronte (Epb), in grado di affrontare lo scavo anche in presenza di falda, con la capacità di adattarsi alla variabilità imposta dal contesto geotecnico lungo il tracciato, e all'eterogeneità dei materiali. Tutte le informazioni, il bando e il disciplinare di gara, sono disponibili sul sito web ufficiale del general contractor.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Prostituzione fuori controllo, 200 escort attive, clienti anche di giorno

  • "Gentile cliente, il punto vendita chiude": 50 dipendenti scaricati con un cartello

  • Altro caso Covid a scuola, il primo sul Garda: bimbi in quarantena nella Bassa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento