Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

La Startup "BabyinItaly" in finale a Eurointerim Donna e Lavoro Startup 2016

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Venerdì 16 Dicembre 2016 al Centro Congressi Alta Forum di Campodarsego Padova si è svolta la Premiazione della sesta edizione del Concorso nazionale Donna e Lavoro Eurointerim Startup. Durante la serata sono state raccolte donazioni libere a sostegno di Casa Viola, servizio di accoglienza per le donne vittime di violenza.

Casa Viola è una struttura di accoglienza a indirizzo segreto che offre alle donne e ai loro bambini un alloggio protetto e un percorso di accompagnamento all'inserimento lavorativo e abitativo.

"Con grande soddisfazione - spiega il Presidente dell'Agenzia per il Lavoro Eurointerim Spa Luigi Sposato - abbiamo scoperto i vincitori della sesta edizione del Concorso Donna e Lavoro Startup che ha lo scopo di sostenere la nascita e lo sviluppo di nuove idee e di nuove imprese al femminile e l'introduzione di esse nel mondo del lavoro. Da sempre come Agenzia per il Lavoro siamo sensibili a temi sociali e vicini alle donne e al loro valore nel mondo delle imprese.

Questo concorso, infatti, vuole avere anche un aspetto simbolico per rappresentare le qualità e il valore aggiunto della donna, sia umano che professionale, per una crescita imprenditoriale". Il Progetto vincitore è Edometro, a ritirare il premio Margherita Brancadoro di Carrara. Si tratta di una Startup promossa da due giovani donne che lavorano da anni presso l'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa.

Secondo classificato il Progetto Biomedfood presentato da Staffolani Sara, Francesca Raffaelli, Elisabetta Strafella e Sonia Silvestri di Ancona. Biomedfood è una Startup innovativa e Spinoff dell'Università Politecnica delle Marche che si occupa di ricerca e sviluppo e consulenze in ambito di salute e alimentazione. Terzo classificato il Progetto Kesia Concept della giovane Carla Morgantini di Roma, startup nata con lo scopo di reintrodurre le millennials a un settore che ha dato la gloria alla gioielleria Made in Italy, grazie a una innovativa tecnologia con un forte contenuto stilistico e di design.

Tra i Progetti finalisti "BabyinItaly" di Brescia: il portale attualmente online è il prototipo italiano di un progetto di networking internazionale, BabyinEurope. Su BabyinItaly si possono raccontare attività svolte con e per i più piccoli, condividendo opinioni su luoghi, prodotti e servizi family friendly.

Le realtà che lavorano con e per i bambini possono registrarsi gratuitamente, far testare e recensire un proprio prodotto o un servizio ad un esperto della comunità del portale. Solo le realtà italiane recensite positivamente dalla community possono aprire il proprio negozio online sul portale, dove è possibile comprare il meglio di ciò che il Made in Italy ha da offrire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Startup "BabyinItaly" in finale a Eurointerim Donna e Lavoro Startup 2016

BresciaToday è in caricamento