menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spumador: Tassoni pronta a fare un'offerta per gli impianti di Gussago

Mentre gli operai hanno siglato un anno di cassa integrazione con l'attuale proprietà, la Tassoni di Salò sarebbe pronta a fare un'offerta che salverebbe gli impianti a rischio chiusura

Per la storica azienda Spumador di Gussago scende in campo un altro nome di prestigio, la Cedral Tassoni di Salò.

La società produttrice della cedrata più famosa d'Italia sarebbe pronta - forse già da martedì 12 giugno, quando in prefettura si discuterà del futuro della Spumador - a formalizzare un’offerta d’acquisto per gli impianti attualmente di proprietà della multinazionale Refresco Italy.

Dopo le offerte arrivate nei giorni scorsi dalla Montecristo srl di Lucca, da una cordata capitanata dall'avvocato Stefano Balestrieri e dall'imprenditore bresciano Luciano Bailo, un nome di tutto prestigio si fa avanti per salvare un pezzo della storia industriale bresciana.

Nel frattempo, la Flai Cgil ha sottoscritto un anno di cassa integrazione straordinaria con l’attuale proprietà. Perché, mentre si discute del loro futuro, gli operai non possono sfamarsi con le belle intenzioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Coronavirus

Covid, sono 51 i Comuni bresciani con dati da zona rossa: l'elenco completo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento