publisher partner

"Dinosauri a chi?: arriva la prima applicazione dedicata agli over 60

Il Sindacato Pensionati Italiano Lombardia lancia la sua APP: “Una sfida per combattere i luoghi comuni su anziani e tecnologia”

Uno dei luoghi comuni più diffusi su anziani e tecnologia, è che sono due mondi totalmente opposti. In realtà, i dati dicono che non è così, perché sono sempre più gli over 60 che utilizzano smartphone e dispositivi elettronici.

Ora, per rendere l'accesso alle informazioni e ai servizi ancora più semplice e fruibile per quest'ampia fetta della società è arrivata un'app davvero innovativa e che possiamo definire "un'era più avanti".

SPI CGIL: l’app su misura per te

Informazione, intrattenimento, servizi, accessibili e fruibili gratuitamente.

Lo SPI CGIL Lombardia ha presentato a Brescia la sua prima applicazione: la prima che a livello nazionale è interamente dedicata a un'utenza over 60.

"Si tratta di una novità assoluta, di una vera e propria sfida” ha commentato Valerio Zanolla, segretario generale dello SPI Lombardia “un luogo d'incontro virtuale per tutti i pensionati”.

Per lo SPI CGIL la comunicazione è da anni un tea centrale: basti pensare alle circa 400.000 copie stampate e spedite in tutta la Lombardia di “SPI Insieme”, il bimensile a cura della sigla sindacale inviato a tutti gli iscritti.

Uno strumento prezioso, integrato da un'APP, sviluppata in collaborazione con Sintel, capace di fornire un'informazione attenta, verificata e tempestiva a tutti i suoi fruitori. Un'APP che conterrà anche la versione digitale, consultabile in forma di articolo o pdf, dello storico “giornalino”.

Al suo fianco, notizie di approfondimento, attualità, ma anche intrattenimento, con rubriche dedicate al benessere e al tempo libero, come viaggi, riscoperta della natura o libri.

Il nostro obiettivo” continua Zanolla “è coinvolgere il più possibile i nostri iscritti, rendendoli i protagonisti di articoli, video e podcast”.

E a chi obietta che un'APP non sia lo strumento più adeguato per un pensionato, lo SPI risponde con un'ironica campagna pubblicitaria la cui immagine è stata curata dall'agenzia Anteprima.

“Dinosauri a chi?” è lo slogan che si legge sui banner dei siti o sui manifesti affissi fuori dalle sedi del sindacato. Perché il rapporto tra anziani e tecnologia non è poi così complicato, visto che almeno l'85% degli over 65 possiede, ed utilizza regolarmente, uno smartphone. E per dimostrare che SPI è “sempre un'era avanti”.


coppia_Dinosauri

https://www.spicgillombardia.it/app-spi-lombardia/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

BresciaToday è in caricamento