Giovedì, 24 Giugno 2021
Economia

Esuberi alla Invatec di Roncadelle: a rischio 116 posti di lavoro

La Invatec di Roncadelle, che fa parte della multinazionale americana Medtronic, ha annunciato che alla scadenza dei contratti di solidarietà intende procedere con la messa in mobilità di 116 degli oltre 300 dipendenti

Foto d’archivio

In una riunione, l’annuncio che sembra rimandare ogni flebile speranza. La Invatec di Roncadelle ha confermato il piano di riorganizzazione strategica e una volta scaduti i contratti di mobilità intende aprire la procedura di messa in mobilità di 116 lavoratori. La scadenza è fissata per il 24 marzo e i sindacati sono già all'opera per individuare soluzioni alternative per tutelare i posti di lavoro.

Una vera odissea per i lavoratori e le lavoratrici dell’Invatec – in tutto oltre 300 -  azienda di nicchia del settore biomedicale, specializzata nella produzione di dispositivi miniaturizzati per interventi e cura di malattie soprattutto cardiovascolari, che dal 2015 fa parte della multinazionale Usa Medtronic.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esuberi alla Invatec di Roncadelle: a rischio 116 posti di lavoro

BresciaToday è in caricamento