menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Fallimento Pama Prefabbricati: all’asta beni per 8 milioni di euro

Nel 2016 il fallimento della Pama Prefabbricati di Rezzato: a pieno regime ci lavoravano un centinaio di operai. I capannoni di Via Giovanni XXIII vanno all'asta per 8 milioni di euro

Esattamente un anno fa la sentenza che ne ha decretato il fallimento, dopo cinque anni di “agonia”: fine della storia per la Pama Prefabbricati Spa di Rezzato. Ora le ex proprietà dell'azienda (fallita) andranno all'asta il 20 gennaio: si parte da un'offerta base di 8 milioni di euro per acquisire l'intero complesso industriale rezzatese, oltre 77mila metri quadri di cui 30mila coperti.

Un blocco produttivo che, insieme ai “residui” e ai macchinari dello stabilimento di Via Giovanni XXIII, nel 2012 era stato stimato in 23 milioni di euro. Solo un anno prima era stata avviata la procedura di concordato preventivo: in estate la società era stata messa in liquidazione.

I beni e le proprietà invece erano in vendita, per coprire i debiti. Il passivo (ancora nel 2011) era stato stimato in circa 90 milioni di euro. Senza futuro l'azienda, senza futuro gli operai che ci lavoravano.

Erano almeno un centinaio i lavoratori direttamente impiegati dalla Pama, oltre 150 considerando anche l'indotto. La cassa integrazione straordinaria è scaduta nel 2012.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento