Tagli in azienda vista crisi: annunciati 65 licenziamenti

Il 26 gennaio la data decisiva, si conoscerà il destino dei 65 lavoratori della Gefran che gia fanno parte del piano di ristrutturazione aziendale

Foto di repertorio

Uno su dieci sarà licenziato. Questo il destino amaro e annunciato dei 65 lavoratori della Gefran, il brand dell'alta tecnologia e dei micro-componenti che occupa in tutto circa 600 dipendenti. Sono tre le sedi operative di proprietà: due a Provaglio d'Iseo, un'altra a Gerenzano, nel milanese.

Il 26 gennaio sarà la data decisiva. Il giorno in cui l'azienda comunicherà ai sindacati il suo piano di ristrutturazione, nei dettagli. Investimenti e riordino, e poi purtroppo gli esuberi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Gefran nasce nel 1969, ad oggi opera in tutto il mondo con un fatturato di 130 milioni. Tra dipendenti diretti e indotto di prossimità si contano in tutto 900 collaboratori. L'azienda è pure quotata in Borsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

Torna su
BresciaToday è in caricamento