menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il posto fisso è un miraggio. L'80% dei nuovi contratti sono "precari"

Secondo i dati diffusi da Unioncamere e Ministero del Lavoro, tra luglio e settembre le nuove assunzioni avverranno per l'81,2% con contratti a termine

In Italia il posto fisso è sempre più un miraggio, ormai meno di due assunzioni su dieci sono a tempo indeterminato. E' quanto emerge dall'Indagine Excelsior di Unioncamere e Ministero del Lavoro sul terzo trimestre del 2012.

Nel periodo luglio-settembre, infatti, si delinea un’ulteriore riduzione delle assunzioni.

Di queste, quelle stabili sono appena il 19,8%, su un totale di quasi 159 mila posti di lavoro messi a disposizione dalle imprese (3.800 in meno dell’analogo trimestre 2011 e 69mila in meno rispetto al II trimestre 2012).

- Maggio: tasso di disoccupazione giovanile al 36,2%


Non migliora comunque la situazione occupazionale, nonostante il periodico aumento delle assunzioni stagionali dovute al periodo estivo: il saldo negativo tra entrate e uscite  previste è pari a 50.130 dipendenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento