rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Economia Pontevico

Imbratta l’azienda, operaio licenziato: colleghi in rivolta contro la proprietà

Succede nello stabilimento Eural Gnutti di Pontevico: a seguito del licenziamento di un lavoratore di 54 anni, le assemblee sindacali hanno proclamato lo stato d'agitazione

Licenziato in tronco per aver imbrattato la parete di una sala dello stabilimento. È quanto accaduto a un lavoratore della sede della Eural Gnutti di Pontevico. L'operaio, un 54enne con alle spalle ben 30 anni di servizio, è stato lasciato a casa nei giorni scorsi, proprio a causa di quell'episodio.

A deciderlo sono stati i vertici della Spa, leader nel settore dei semilavorati in alluminio, con sede e stabilimento a Rovato e fonderia a Pontevico. Un severo provvedimento disciplinare che la direzione aziendale non sarebbe disposta a revocare, nonostante sia il primo preso nei confronti dell'operaio. A poco sarebbe servito l'intervento dei sindacati, che hanno incontrato i vertici della società.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbratta l’azienda, operaio licenziato: colleghi in rivolta contro la proprietà

BresciaToday è in caricamento