Economia San Polo / Via Giovanni Cimabue

Bando orti familiari a Brescia: le domande entro il 31 dicembre

Foto di repertorio

BRESCIA. Il settore Casa, Lavoro e Inclusione Sociale del Comune assegnerà, tramite un bando, alcuni appezzamenti di terreno di proprietà comunale che potranno essere utilizzati per coltivare ortaggi e fiori, per i bisogni della persona e della propria famiglia.

Gli orti, affidati sulla base dell’anzianità del richiedente (minimo 45 anni), delle dimensione del nucleo familiare, del luogo di residenza e di eventuali precedenti assegnazioni, saranno 105 in via Cimabue, 19 in via Tiziano, 7 in via Sardegna, 9 in via Tangenziale Ovest e 2 in via Don Pinzoni.

Non saranno accettate domande da parte di chi possiede o ha in godimento, a qualsiasi titolo, un’area coltivabile a orto.  Gli assegnatari verseranno al Comune un rimborso forfettario per le spese di manutenzione e per la fornitura dell’acqua, che per l’anno 2016, sarà di 35 euro. I richiedenti potranno ritirare copia del modulo e presentare le domande entro le 12 del 31 dicembre 2015.  

Per gli orti di via Cimabue, via Tiziano e via Don Pinzoni si potrà fare domanda da lunedì a giovedì dalle 9.30 alle 12.15 e dalle 14 alle 15.45 e il venerdì dalle 9.30 alle 12.15 agli uffici di zona Est in  Corso Bazoli 7 (dal 21 dicembre con accesso da via Rizzi, 4/A) - Sanpolino (tel. 030/2977059).

Per gli orti di via Sardegna le domande potranno essere presentate dal lunedì al giovedì dalle 9,30 alle 12,15 e dalle 14 alle 15,45 e il venerdì dalle 9,30 alle ore 12,15 negli uffici di zona Sud in via Micheli 8/10 (tel. 030/347715-030/3531804).

Per gli orti di via Tangenziale Ovest ci si potrà rivolgere agli sportelli degli uffici di zona Ovest di via Farfengo 69 (tel. 030/318007) dal lunedì al giovedì dalle 9,30 alle 12,15 e dalle 14 alle 15,45 e il venerdì dalle 9.30 alle 12.15.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando orti familiari a Brescia: le domande entro il 31 dicembre

BresciaToday è in caricamento