Erbusco, SPL si espande: 100 impianti al mese e nuovi posti di lavoro

Il 18 luglio alle 18.30 a Erbusco, nella sede di SPL, la dirigenza presenterà le posizioni di lavoro attualmente disponibili

ERBUSCO. La provincia di Brescia è estremamente sensibile al tema del risparmio energetico e dell’energia pulita, lo testimonia SPL, azienda leader nello sviluppo del solare fotovoltaico, pompe di calore, solare termico, caldaie a condensazione, illuminazione a Led e interventi mirati al miglioramento dell'efficienza energetica con sede a Erbusco, Brescia. SPL ha chiuso il 2017 con 787 nuove installazioni e quasi 9 milioni di fatturato, registrando un incremento del 7% rispetto al 2016 e un trend positivo nel primo semestre del 2018.

“Il numero di cui vado particolarmente fiero è quello relativo al gruppo di persone che ruota attorno ad SPL” racconta Samuel Pezzera, Presidente dell’azienda. In questo momento, tra dipendenti, incaricati commerciali, installatori e professionisti esterni che lavorano costantemente con noi arriviamo a un team di 100 persone. Un gruppo che ogni giorno mette in campo competenza, energia, professionalità, ma soprattutto serietà”.

Ma perché fare una scelta green? Molte aziende e molte famiglie bresciane hanno scelto di intervenire per efficientare le proprie abitazioni, le sedi e i propri capannoni. Il 3,5% degli impianti installati in Italia è ubicato a Brescia e provincia. Circa il 20% delle aziende bresciane ha sostituito le vecchie lampade con nuove a led.

“Gli italiani sono in generale un popolo green e i bresciani rispecchiano questo trend. Siamo la seconda nazione in Europa per numero di installazioni e di potenza complessiva realizzata. È la dimostrazione che quando gli italiani vengono informati, poi, si muovono di conseguenza. Ciò che riscontriamo, ed è qui che interveniamo noi, è che c’è una grande necessità di informazione. Ancora oggi tantissime persone pensano ai vecchi conti energia nati per incentivare il fotovoltaico dal 2007 al 2013 con rimpianto. E’ vero allora gli incentivi erano più alti, ma altrettanto era vero che anche i costi degli impianti erano alle stelle. La domanda che le persone devono porsi è semplicemente: conviene oggi?. La risposta è assolutamente si” prosegue Pezzera.

SPL sa quanto dannoso sia l’inquinamento, ad ogni persona viene chiesto di fare la propria parte. Ogni kwp installato in Italia evita di riversare nell’atmosfera mediamente 700 kg di CO2 l’anno, l’apporto che ognuno può dare è concreto e sostanzioso.

I PRODOTTI SPL

I prodotti SPL offrono reali opportunità di risparmio sulle bollette e interessano sia realtà imprenditoriali che famiglie. 

Nel 2017 il governo italiano ha deciso di dare un’ulteriore spinta in tal senso e ha incluso l’impianto fotovoltaico all’interno di quegli interventi che possono godere del superammortamento del 140%, oggi divenuto del 130%. 

Tutte le aziende decideranno, prima o poi, di installare il fotovoltaico; prima si decide di intervenire, prima si potrà recuperare l’investimento. 

Lo stato fornisce inoltre una grande mano alle famiglie, consentendo loro di portare in detrazione fiscale l’intero importo dell’impianto recuperando il 50% del costo dell’intervento. 

Sia privati che aziende hanno condizioni vantaggiose per ammortizzare l’impianto, in un periodo compreso tra i 6 e i 10 anni.

L’EVENTO

Il trend positivo e l’aumento di fatturato hanno portato SPL ad una forte espansione aziendale e ad una conseguente ricerca di “consulenti green” da inserire nel proprio organico.

A.A.A LAVORO GREEN OFFRESI

Mercoledì 18 luglio ore 18:30
via per Rovato, 29/31, Erbusco

L’evento è organizzato dall’azienda per informare e presentare le posizioni di lavoro aperte, è gratuito e aperto a tutti.

“Molte persone sono convinte di dover per forza fare una certa attività o di essere obbligate a lavorare in uno specifico settore semplicemente perché lo hanno sempre fatto o perché nessuno ha mai proposto loro un’opportunità diversa” racconta Alfio  Gabbiadini, Direttore Commerciale di SPL. “Durante l’evento mostreremo ai partecipanti tutte le posizioni aperte nella nostra azienda. Strade che portano ad un’indipendenza economica, strade che consentono di imparare un nuovo lavoro, nuovi orizzonti. Poi chiaramente starà sempre alla persona decidere, ma per noi è fondamentale poter informare”.

La proposta di SPL si rivolge sia a chi vuole imparare un nuovo lavoro, sia a chi opera già in ambito commerciale ma non è soddisfatto.

“Un recentissimo articolo de “Il Sole 24 Ore” riportava le prospettive del settore a livello mondiale e nazionale. In Italia si prevede che al 2030 la produzione da rinnovabile coprirà il 90% della richiesta nazionale di energia elettrica. Credo che questo dato da solo sia sufficiente a descrivere il business che ci sarà nel prossimo decennio nel nostro paese considerando che nel 2017 eravamo ad un 32,4%. Si stima che nei prossimi 3 anni le persone occupate nella green economy raddoppieranno” conclude Pezzera.

SPL energetica è una società operante dal 2008 nel settore del risparmio energetico. Particolarmente attenta allo sviluppo del solare fotovoltaico, pompe di calore, solare termico, caldaie a condensazione, illuminazione a Led e tutti gli interventi mirati al miglioramento dell'efficienza energetica. L’obiettivo è dare la possibilità a tutti di poter conoscere le opportunità di risparmio energetico usufruendone all'interno di un progetto green che ha lo scopo di contribuire alla riduzione di emissioni di CO2 aumentando il risparmio delle famiglie/aziende e creando contemporaneamente nuovi posti di lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento