Economia

Negozi storici, domani la premiazione: ecco i Bresciani

Undici i negozi bresciani che otterranno il riconoscimento: ecco quali sono

Sono 11 i negozi e le attività storiche del Bresciano che martedì 13 novembre verranno premiati dalla Regione Lombardia. Alla cerimonia di premiazione dei 'Negozi Storici' sarà presente ò’assessore allo Sviluppo economico Alessandro Mattinzoli. Interverranno anche: Simonpaolo Buongiardino, vicepresidente Confcommercio Lombardia, e Gianni Rebecchi,
presidente Confesercenti Lombardia.

Di seguito l'elenco dei i negozi storici della provincia di Brescia che saranno premiati:

- Artogne, Trattoria Beati' (1934), Storica Attività; 
- Botticino, Filippini Abbigliamento (1916), Storica Attività; 
- Brescia, Coffea Coffee Shop (1968), Storica Attività; 
- Gardone Valtrompia, L'immagine di Zanoni G. Foto Studio
(1965), Storica Attività; - Monte Isola, Trattoria La Spiaggetta (1967), Storica Attività;

- Offlaga, Tomasini (1927), Negozio Storico; 
- Palazzolo Sull'oglio, Bar Lilly (1924), Storica Attività; 
- Remedello, Farmacia Galassi (1909), Negozio Storico; 
- Rezzato, Battaleni Dolci e Caffe' Enoteca (1893), Storica
  Attività; 
- Salò, Forneria Mezzana (1946), Storica Attività; 
- Sirmione, Artigianato Italiano (1965), Negozio Storico; 
- Urago D'oglio, Ristorante Belvedere di Bianchessi Rosolo & C. Snc 

Nel corso della cerimonia di premiazione è prevista la premiazione del Distretto storico del commercio di Busto Arsizio (VA) rappresentato dal sindaco Emanuele Antonelli, dall'assessore all'Identità, Cultura e Commercio Manuela Maffioli e dal presidente del Distretto del Commercio Bruno Ceccuzzi. 

"Questo è un anno record - evidenzia l'assessore Mattinzoli -, con 132 negozi premiati e un intero distretto, come quello di Busto Arsizio: siamo contenti di superare i numeri delle precedenti edizioni". E' il segno che puntare sulla tradizione è fondamentale per costruire il futuro, è il segno che tradizione e innovazione procedono molto bene insieme". "Attraverso il passaggio generazionale, attraverso la capacità di saper coniugare l'evoluzione con il valore storico si possono vincere anche le sfide peggiori, come la crisi appena passata" prosegue Mattinzoli. 

"Infine, un dato importante è il valore sociale che queste attività innescano nei nostri centri storici e nei quartieri delle nostre città, contro la desertificazione che genera abbandono e insicurezza - conclude l'assessore regionale -. Regione Lombardia, con il presidente Attilio Fontana, ancora una volta dimostra attenzione verso le nostre realtà produttive che hanno saputo tramandare il proprio sapere e il proprio saper fare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozi storici, domani la premiazione: ecco i Bresciani

BresciaToday è in caricamento