Alimentare bresciano, fatturato da record: 131 milioni di euro per la Prontofoods

Fatturato record per la Prontofoods Spa di Montichiari: il bilancio 2018 chiuso oltre quota 131 milioni di euro

L'alimentare bresciano, in tutte le sue forme, alla conquista del mondo: fatturato record per la Prontofoods Spa di Montichiari, con sede legale a Brescia, la società titolare dello storico marchio Ristora, leader assoluto in Italia nel tè istantaneo, ma al top della gamma anche per quanto riguarda cioccolato, latte granulare, cappuccino, camomilla, caffè istantaneo, tisane. Tra gli altri brand noti del gruppo ricordiamo anche Maraviglia, Orocrema, Astor, Leghorn, West End e Frizzina.

Il gruppo Prontofoods ha chiuso il 2018 con ricavi di oltre 131,2 milioni di euro, quasi tre milioni in più rispetto all'anno precedente: il margine operativo lordo ha superato quota 38 milioni di euro (erano meno di 32 milioni nel 2017), il risultato operativo sfiora i 22 milioni (erano 19,5 milioni l'anno precedente). Crescono di oltre 1 milione di euro anche gli utili netti: da 11,9 a oltre 13,1 milioni.

L'azienda è davvero un pezzo di storia dell'industria bresciana: ha due stabilimenti a Montichiari e un terzo a Sant'Olcese, in provincia di Genova, oltre alla sede di Brescia. In tutto Prontofoods occupa più di 200 dipendenti. Le vendite all'estero sono cresciute in media del 10%: circa il 23% del fatturato è realizzato al di là del territorio italiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento