Regione, la promessa di 143,7 milioni anti-crisi entro luglio

Secondo l'assessore Valentina Aprea, sarà una delle misure da adottare "nei primi 100 giorni" di amministrazione

La Regione Lombardia si è impegnata a uno stanziamento straordinario di 143,7 milioni di euro entro luglio per il lavoro e la formazione professionale.

A dare l'annuncio, è stata l'assessore Valentina Aprea, insieme al vicepresidente Mario Mantovani, che hanno presentato il pacchetto di misure che la Giunta Maroni ha intenzione di realizzare "nei primi 100 giorni" di amministrazione.

Crisi: 615 nuovi poveri al giorno dal 2007,
e crescono le tasse

Si tratta, in particolare, di 112 milioni di euro destinati alle politiche attive per l'occupazione; 21,2 milioni per un nuovo patto tra sistema educativo e imprese; altri 10,5 milioni per l'alleanza fra la Regione, le Università e le istituzioni scolastiche anche per favorire l'innovazione.

I due assessori, come spiega una nota, hanno parlato di cinque leve per l'occupazione. Fra queste, un'intesa con altre amministrazioni per il progetto della cosiddetta 'macroregione', nella quale "costituire un sistema unitario per le politiche del lavoro e della formazione da sostenere in Conferenza Stato-Regioni".

E' stato inoltre ribadito che la Regione Lombardia, "non appena il Governo l'avrà autorizzata a pagare la Cig in deroga, é pronta ad attivare uno strumento per anticipare ai lavoratori la Cassa integrazione guadagni straordinaria e in deroga", attraverso un accordo con Finlombarda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Cadavere ritrovato nel lago d'Iseo: forse è la giornalista Rosanna Sapori

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Nel Bresciano il primo Porsche Experience Center d'Italia (da 26 milioni)

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento