Economia

Alibaba sbarca al D’Annunzio: merci cinesi in arrivo

Il colosso cinese dell’e-commerce a partire da mercoledì effettuerà tre voli settimanali da Hong Kong a Montichiari. Una nuova speranza per lo scalo.

Con 475 miliardi di dollari di fatturato (bilancio 2015) è uno dei più grandi colossi mondiali del commercio, ed è pronto ad intensificare i rapporti con l’Europa. Passando per Montichiari. La positiva notizia per lo scalo monteclarense arriva dalla sigla dell’accordo con il vettore SW Italia, attraverso il quale saranno gestiti i voli in entrata dalla Cina. 

Già a partire da mercoledì, sulla pista del D’Annunzio atterreranno, dopo scalo a Baku, i Boeing 747 carichi dei prodotti dell’azienda di Jack Ma, fondatore e presidente di Alibaba, il quinto uomo più ricco al mondo secondo Forbes, a capo di un vero e proprio impero che gestisce il 60% delle spedizioni di prodotti in Cina ed è proprietario tra le altre cose di Taobao, la piattaforma di acquisto online più grande della Cina (e il decimo sito internet più visitato al mondo).   

Dopo i tanti voli di collaudo effettuati nelle scorse settimane da Lufthansa - che sono stati all'origine di moltissime segnalazioni allarmate da parte dei cittadini - questa volta si tratterà di un progetto a lungo termiche, un primo passo per il rilancio dello scalo monteclarense atteso da anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alibaba sbarca al D’Annunzio: merci cinesi in arrivo

BresciaToday è in caricamento