Economia Centro / Piazzale Arnaldo

Piazzale Arnaldo: testa a testa milionario per il Mercato dei Grani

La struttura abbandonata di Piazzale Arnaldo entro fine mese potrebbe trovare un nuovo padrone: le indiscrezioni raccontano di un testa a testa tra Iginio Massari e il gruppo Dac di Flero

Un contratto di concessione ancora in divenire, e di cui nemmeno si conosce l’investimento iniziale. Qualche cifra l’ha raccolta il Corriere della Sera: 500mila euro subito, per ristrutturarlo entro un anno dalla ‘presa’ in gestione. E una concessione che per ora potrebbe durare dai 20 ai 30 anni, ma che non si esclude possa arrivare al mezzo secolo.

E sarà un testa a testa per il Mercato dei Grani di Piazzale Arnaldo. Da troppo tempo senza un padrone, unica arteria spenta e senza luci a fianco del cuore pulsante della movida cittadina. Il 26 maggio la fatidica data, in cui verranno aperte le buste. Le indiscrezioni narrano di due soli contendenti.

Da una parte Iginio Massari, l’arcinoto pasticcere made in Brescia e che un giorno sì e l’altro pure si guadagna spazio tra le cronache cittadine. Al posto dell’ex granaio avrebbe già in progetto una nuova maxipasticceria con annesso laboratorio.

Dall’altra la Dac di Flero, gruppo bresciano in crescita continua con tre sedi in Italia e due all’estero – in Inghilterra e Scozia – e che controlla altre quattro aziende della ristorazione. Una piccola multinazionale 'nostrana', con un portfolio da 10mila clienti e 40 anni di attività.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazzale Arnaldo: testa a testa milionario per il Mercato dei Grani

BresciaToday è in caricamento