Economia San Polo / Via Giorgione

Margherita d’Este: IDeA FIMIT risponde alle accuse dei negozianti

La replica della proprietà alle accuse dei negozianti del centro commerciale cittadino: "Per il rilancio, faremo tutto quanto nelle nostre possibilità"

Il centro Margherita d'Este © Bresciatoday.it

BRESCIA. La IDeA FIMIT risponde alle accuse dei negozianti sullo stato di abbandono del centro commerciale Margherita d’Este. Nel corso di un nostro reportage, infatti, alcuni di loro hanno persino dichiarato di sentirsi truffati.

“Faremo tutto quanto nelle nostre possibilità per rilanciare il centro - dichiara la proprietà per voce di Marco Scopigno, Responsabile Comunicazione -. Abbiamo già investito ingenti risorse in importanti opere di ristrutturazione e, nonostante la grave congiuntura economica in cui versa il Paese, delle cui conseguenze anche il centro Margherita d'Este non può ritenersi esente, abbiamo programmato ulteriori interventi tesi al rilancio del centro che, siamo fiduciosi, riusciremo a compiere nel corso dei prossimi mesi”.

IDeA FIMIT si dice inoltre a disposizione “per presentare tutte le attività realizzate e tutte quelle ancora in corso d'opera per rilanciare il centro commerciale”. “E’ nella nostra natura - continua Scopigno - rendere le proprietà da noi gestite migliori e più efficienti. Anche in questa circostanza faremo tutto quanto nelle nostre possibilità per rilanciare il centro e soddisfare al meglio gli investitori dei nostri fondi immobiliari e i conduttori delle nostre attività commerciali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Margherita d’Este: IDeA FIMIT risponde alle accuse dei negozianti

BresciaToday è in caricamento