rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Economia

Mac Iveco, niente accordo: per 84 operai licenziamento più vicino

Da oggi, per i lavoratori Mac iniziano i 4 mesi entro i quali potranno arrivare le lettere di licenziamento

Oggi è stata verbalizzato il mancato accordo sulla crisi MAC: l'azienda non recede e intende trasferire lo stampaggio lamiere a Chivasso chiudendo la produzione dello stabilimento di Brescia.

Per gli 84 lavoratori partono i 120 giorni entro i quali potranno arrivare le lettere di licenziamento. E' ripreso immediatamente il presidio ai cancelli della Iveco.

"Le aziende non rispettano gli accordi sottoscritti fin dal 1999 e nessuna istituzione, a partire dalla Regione Lombardia, difende i diritti dei lavoratori pretendendo il rispetto della legalità, cioè degli accordi sottoscritti da Mac e Iveco", attacca Matteo Gaddi, candidato a Brescia per il consiglio regionale per la lista "Etico, a sinistra".

"La crisi della Mac - aggiunge - è la testa di ariete per 'sfondare' sull'intero stabilimento Iveco che già oggi funziona con una produzione dimezzata e che da anni va avanti a cassa integrazione e contratti di solidarietà".

"Mac e Iveco dovranno assumersi le loro responsabilità: non abbiamo alcuna intenzione di mollare", commenta invece Francesco Bertoli, segretario generale della Fiom.

Presidio Mac © Pizzocolo/Bresciatoday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mac Iveco, niente accordo: per 84 operai licenziamento più vicino

BresciaToday è in caricamento