Venerdì, 25 Giugno 2021
Economia San Polo

La tecnologia bresciana vola in Oriente: un affare da 40 milioni di euro

Una commessa da oltre 1000 macchinari, e per 40 milioni di euro: rinnovato l'accordo tra la Lonati di San Polo e il gruppo uzbeko della Uztex. In Asia ha 5 impianti e produce 10 milioni di capi all'anno

Foto d'archivio

Non che l'affare non fosse nell'aria: ma ora la conferma è ufficiale. Il gruppo bresciano della Lonati – specialista nella produzione di macchinari per il tessile – ha rinnovato (e ampliato) la sua già redditizia commessa con il gruppo Uztex dell'Uzbekistan, azienda con cinque impianti produttivi da 10 milioni di capi l'anno, e in grado di filare (già oggi) più di 11mila tonnellate di cotone ogni 12 mesi.

Un altro colpaccio: la Lonati fornirà alla Uztex altri 1024 macchinari, per un totale di circa 40 milioni di euro. Un migliaio ne sono già stati inviati, un altro migliaio prima o dopo potrebbero partire: si parla di un affare da 120 milioni.

Il marchio bresciano è leader di settore: la storica sede è ancora a San Polo, ha uno stabilimento da 80mila mq, ogni anno vengono prodotte circa 8000 macchine per il tessile. In terra bresciana occupa ancora 560 addetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tecnologia bresciana vola in Oriente: un affare da 40 milioni di euro

BresciaToday è in caricamento