Banche: Lombardia chiede la separazione commerciali-affari

Sì bipartisan alla mozione in Consiglio Regionale. Primo firmatario: Antonio Saggese della Lista Maroni Presidente

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato una mozione che chiede di tornare alla separazione fra le banche commerciali e le banche d'affari con lo scopo di tagliare fuori gli speculatori salvaguardando in questo modo l'economia reale.

"La crisi che ci ha colpito - si legge nella mozione - ha messo in evidenza le disfunzioni del sistema bancario e finanziario. Ecco perché è importante valorizzare il modello di banca tradizionale, anche a vocazione territoriale e cooperativo non speculativa, che ponga in equilibrio imprese e famiglie così da rilanciare l'economia reale".

Con questo testo (di cui è primo firmatario Antonio Saggese della Lista Maroni Presidente ma sottoscritto anche da PdL, Lega Nord, Fratelli d'Italia e Pensionati e poi votato anche da PD e M5S) dunque il Consiglio regionale impegna la giunta a sollecitare il governo perché torni la separazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento