Economia Centro / Via Tosio

Dopo 60 anni la libreria Ancora getta la spugna: è tempo di chiudere

E’ attiva da 60 anni, ma è arivato il momento di fermarsi: a breve la libreria Ancora di via Tosio a Brescia chiuderà definitivamente l’attività

Un altro pezzo della Brescia più vecchia si appresta a scomparire. Stiamo parlando della storica libreria Ancora ospitata nel palazzo San Paolo di via Tosio, punto di riferimento non solo per i religiosi ma anche di tanti fedeli clienti. Tanti ma non a sufficienza per rendere economicamente vantaggiosa l’attività, da qui l’esigenza di chiudere. Seppure una data precisa per la serrata ancora non ci sia, sembra ormai certo, come riporta il dorso bresciano del Corriere della Sera, che possa avvenire entro fine mese. 

La libreria è nell’attuale sede dal lontano 1957, quando per l’inaugurazione fece ritorno in città l’allora cardinale di Milano Giovan Battista Montini. Prima la libreria era ubicata in piazza Duomo, quando ancora si chiamava così. L’ultimo restyling, con tanto di benedizione del vescovo Luciano Monari alla riapertura, è avvenuto meno di dieci anni fa, nel 2006. Da allora i clienti, complice la crisi generale dell’economia e quella del libro cartaceo, per il quale la concorrenza di catene e rivenditori online è sempre più forte, si sono fatti sempre meno numerosi. 

Fino alla chiusura gli oggetti in vendita nella libreria, che ha sempre offerto un vasto assortimento di materiale sacro (stampe, presepi, statuette, quadri, icone e altro), saranno scontati al 50%. Un ultimo pensiero per i clienti affezionati.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo 60 anni la libreria Ancora getta la spugna: è tempo di chiudere

BresciaToday è in caricamento