Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

Le 7 linee guida per scrivere un curriculum efficace in inglese

Può capitare al giorno d’oggi di avere la necessità di tradurre il proprio curriculum vitae in inglese, sia che si voglia trovare lavoro all’estero sia che si stia cercando di farsi assumere in un’azienda di portata internazionale. Ma se già non è facile scrivere un CV efficace nella propria lingua, figuriamoci in inglese. Ecco quindi alcune semplici regole che saranno d’aiuto nella stesura del curriculum in inglese.

Correttezza grammaticale. Meglio non affidarsi a strumenti di traduzione automatica come Google Translate e simili se si vogliono evitare figuracce. La soluzione migliore è far revisionare o tradurre il curriculum da una persona madrelingua o che conosca i termini specifici nell’ambito professionale di interesse, soprattutto nei casi di ruoli in campi specialistici. Un buon modo per farsi aiutare è prendendo lezioni di inglese a Brescia e utilizzare la competenza dei docenti per mettere a punto il CV perfetto. La scuola di inglese a Brescia Wall Street English, per esempio, mette a disposizione degli studenti insegnanti madrelingua e tutor professionisti e offre metodi di apprendimento innovativi e flessibilità negli orari.

Cover letter, o lettera di motivazione. In Italia è ancora poco utilizzata e raramente richiesta in fase di candidatura, all’estero è praticamente indispensabile. All’interno della cover letter, che sarà allegata al curriculum, bisogna illustrare il motivo per cui si è interessati alla posizione in questione, facendo notare, di volta in volta, le caratteristiche personali più adatte al ruolo richiesto.

Curriculum chiaro e conciso. Evitare di dilungarsi in inutili muri di parole, evidenziare in breve i propri punti di forza dimostrati nelle diverse attività svolte e non superare le due pagine A4 di lunghezza massima. L’inglese in questo caso è d’aiuto perché in questa lingua è preferibile l’utilizzo di sentenze semplici e brevi.

Sobrietà. Scegliere sempre uno stile sobrio, in modo da rendere semplice e scorrevole la lettura. Mettere in evidenza le parole chiave che possono fare la differenza. Assolutamente banditi font e colori stravaganti.

Formato pdf o doc. Attenzione anche alla formattazione della pagina, in questo caso ci si può fare un’idea prendendo esempio da curriculum in lingua facilmente reperibili in rete.

Sincerità. Non ingigantire né sminuire le precedenti attività lavorative svolte: è sempre meglio sorprendere in positivo che in negativo.

Personalizzazione. Filtrare le esperienze passate in modo che siano attinenti alla posizione per cui ci si sta candidando (in questo modo il recruiter non verrà inutilmente distratto da tutte le mansioni svolte nel corso degli anni, ma si concentrerà su quelle utili a dare valore alla candidatura). Poiché si sta scrivendo il CV in inglese è probabile che sia utile mettere in evidenza il proprio livello di conoscenza della lingua ed è meglio farlo indicando le certificazioni acquisite. Se non ne avete può essere conveniente frequentare una scuola di inglese a Brescia abilitata a rilasciare titoli certificati.

Abilitata al rilascio di certificati è la scuola di inglese Wall Street English:

Via San Martino della Battaglia, 22 – Brescia

Tel: 030.63.90.516

Sito web: https://www.wallstreet.it/scuola-inglese-brescia/

Orari : Lunedì - Venerdì: dalle 9.00 alle 21.00; Sabato: dalle 9.00 alle 16.00

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le 7 linee guida per scrivere un curriculum efficace in inglese

BresciaToday è in caricamento