Chiude l'Enosteria di viale Piave, sui social è gara di solidarietà

I titolari del circolo Arci di Viale Piave annunciano l'imminente chiusura del locale, i clienti si mobilitano su Facebook proponendo una raccolta fondi per non far abbassare la serranda.

Un concerto all'Enosteria di Viale Piave (fonte Facebook)

Niente più note Jazz sul piccolo palco dell'Enosteria di viale Piave.  I titolari del circolo Arci hanno annunciato sulla pagina Facebook che il locale, l'unico a proporre musica live nel quartiere, chiuederà i battenti a fine luglio. 

"Dopo quattro anni di incessante attività ed eventi musicali con dispiacere annunciamo che il circolo arci Enosteria chiuderà a fine mese!» recita il messaggio d'addio. «Ringraziamo tutti coloro che in questi anni sono stati parte attiva del circolo, musicisti e pubblico, organizzatori, amici, tutti senza dimenticare nessuno!»

Una brutta notizia per i molti clienti affezionati del locale, che in questi anni è diventato un punto di riferimento per i cultori del Jazz, ma anche per gli amanti delle sfide a ping pong e a biliardino, oltre che dei giochi di strategia. Il circolo è sempre stato apprezzato per l'atmosfera intima e informale, per l'arredamento originale ed eco firendly,  oltre che per l'alternativa programmazione musicale.

L'annuncio della chiusura ha colto alla sprovvista gli avventori e in molti si sono resi disponibili a dare una mano e a predisporre una raccolta di fondi  affinché l'Enosteria rimanga aperta.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento