La crisi e la chiusura, poi la buona notizia: apre il nuovo supermercato, salvi i lavoratori

Buone notizie da Stezzano, in provincia di Bergamo: acquisito dal gruppo Italmark, giovedì riapre il supermercato una volta a marchio SuperDì

L'Italmark di Isorella (da studiotecnicobeg.eu)

La fine dell'incubo per i lavoratori del supermercato SuperDì di Stezzano, in provincia di Bergamo (non lontano dall'aeroporto di Orio al Serio): sono stati regolarmente riassunti dal colosso bresciano della grande distribuzione Italmark, che proprio a Stezzano, dalle ceneri del supermarket ormai chiuso, giovedì mattina aprirà un nuovo punto vendita.

In tutto erano 8 i dipendenti impiegati al SuperDì di Via Santuario: in attesa di notizie certe come per i colleghi bergamaschi dei punti vendita di Antegnate e Treviglio. Per il primo ancora non si sa come andrà a finire: il secondo, come per Stezzano, è stato acquisito da Italmark che ha garantito continuità occupazionale ai dipendenti presenti, in tutto una ventina.

L'azienda e i lavoratori

La stessa cosa succederà a Stezzano, almeno così pare: gli otto dipendenti sono stati reintegrati, rispettando gli scatti di anzianità e con la promessa del pagamento delle due mensilità che la vecchia proprietà non ha pagato, ad agosto e settembre. Per gli altri dipendenti del gruppo è invece scattata la cassa integrazione.

L'intervento di Italmark

La crisi della Gca Generalmarket, che appunto controllava i marchi IperDì e SuperDì, si è fatta veramente tangibile solo pochi mesi fa, dalla scorsa estate. Dopo una lunga serie di trattative, che hanno coinvolto anche i sindacati, con l'avvio di una procedura di concordato è stato il gruppo Italmark a formalizzare l'affitto di un ramo d'azienda. Nella pratica Italmark ha acquisito una decina di negozi ormai ex SuperDì nelle province di Bergamo, Como, Milano, Monza e Brianza, Pavia.

Una buona notizia per i lavoratori “salvi”, ma altrettanto buona per la famiglia Odolini: il gruppo Italmark, in attesa dei dati definitivi sul 2018, vanta un fatturato di oltre mezzo miliardo di euro, e più di 2500 dipendenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento