rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Economia Iseo

Fallisce l’azienda: i pazienti rimangono senza cure, ma hanno già pagato

Ci sono anche due centri odontoiatrici bresciani (a Iseo e a Orzinuovi) tra quelli riferibili alla società Implanta Lab srl, destinata a un irreversibile fallimento dopo il buco accertato dal tribunale di oltre 18 milioni di euro

L’imprenditrice lombarda è infatti accusata a vario titolo di corruzione (avrebbe pilotato a suo favori gli appalti per la gestione dei servizi odontoiatrici, oliando non pochi dirigenti e funzionari), di truffa ai danni allo Stato e di appropriazione indebita.

Anche nel Bresciano i clienti rimasti a bocca asciutta sono parecchi. Molti di questi avrebbero già pagato in anticipo per prestazioni non ancora effettuate, altri invece dovrebbero concludere il ciclo di cura iniziato tempo fa. Non ci sono tempi certi sulla riapertura: l’ipotesi è quella di far ripartire il servizio entro il prossimo anno. Ma le perplessità rimangono: gli utenti si chiedono se mai ci saranno dei rimborsi, o se sarà possibile riprendere le cure dove erano state interrotte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallisce l’azienda: i pazienti rimangono senza cure, ma hanno già pagato

BresciaToday è in caricamento