menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verso l'ultima spesa: chiude grosso supermercato, a casa 26 lavoratori

Da giovedì serrande abbassate per l'Ipersimply di Orzinuovi: è il secondo in provincia che chiuderà i battenti in pochi giorni. Sono 26 i lavoratori in cassa integrazione

Un altro supermercato dell'ex gruppo Auchan si prepara a chiudere i battenti: da giovedì serrande abbassate anche all'Ipersimply di Orzinuovi, con 26 lavoratori che finiranno in cassa integrazione fino a nuovo ordine. Trattative in corso, nella speranza di un inserimento di un nuovo marchio della grande distribuzione. Non si esclude nemmeno un reintegro dei dipendenti in altri store di Conad.

Da sabato 3 ottobre chiuderà anche l'Ipersimply di Castenedolo: un'altra chiusura che ha fatto parecchio rumore, anche perché – a detta degli stessi lavoratori – la fine del punto vendita è stata decretata da un cartello affisso all'ingresso, dedicato ai clienti, senza alcuna comunicazione ufficiale ai dipendenti (che sono circa 50).

La cessione di Auchan a Conad

Le chiusure degli store a marchio Simply e Auchan sono conseguenza della vendita dei supermercati del ramo italiano del colosso francese, acquisiti in gran parte da Conad (ora il primo retailer della penisola per fatturato): nell'operazione sono rimasti coinvolti anche 1.200 lavoratori bresciani. Alcuni store sono stati ceduti ad altre catene (come Bennet, Carrefour o Il Gigante, che ha aperto anche a Brescia) mentre per altri si è scritto il triste epilogo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento