menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marica Ricutti (Facebook)

Marica Ricutti (Facebook)

Licenziata madre separata con figlio disabile: sciopero all’Ikea di Roncadelle

Solidarietà a Marica Ricutti: due ore di sciopero per turno sono state proclamate per sabato 2 dicembre anche all'Ikea di Roncadelle. L'annuncio è della Filcams Cgil di Brescia

Lavoratori Ikea, sciopero di solidarietà anche a Brescia. Lo annuncia la Filcams Cgil: è stato programmato per sabato 2 dicembre, due ore di sciopero per turno anche nella struttura di Roncadelle, che occupa più di 250 dipendenti. Anche i lavoratori bresciani, si legge in una nota, sono chiamati a esprimere la propria solidarietà a Marica Ricutti.

“Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad alcuni fatti che contraddicono pesantemente quella che è l'immagine che Ikea vuole darsi come impresa socialmente responsabile – spiega Giorgio Ortolani, segretario organizzativo della Filcams di Brescia – Martedì è piombata come una bomba, su tutti i giornali, la notizia del licenziamento di Marica, da 17 anni dipendente dell'Ikea di Corsico, separata e madre di due figli di cui uno con problemi”.

“In queste ore abbiamo notizia di un'altro licenziamento avvenuto a Bari – continua Ortolani – e non possiamo pensare che Ikea Italia non sia stata messa al corrente di quanto le direzioni delle singole sedi avevano in animo di fare. L'impressione è che l'attenzione alla soddisfazione dei clienti sia direttamente proporzionale alla mancata proporzione che Ikea dedica ai propri lavoratori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento