Economia Via Milano

Ideal Standard Brescia, domani riparte la protesta

Sciopero a oltranza dei lavoratori della Ideal Standard di Bassano Bresciano, da domani accompagnato da iniziative e altri eventi di protesta nei luoghi caldi dell'area di Via Milano. L'azienda risponde: "Intese valide"

La ripresa del presidio a settembre, poi le prime mobilitazioni, quasi a preparare la nuova onda dello sciopero generale a oltranza. E così a partire da domani tutti i lavoratori della Ideal Standard attivi nella piattaforma logistica di Bassano Bresciano incroceranno le braccia per rivendicare “il rispetto dell’accordo ministeriale sottoscritto nel novembre del 2009” e la firma, che oggi ancora manca, sull’accordo per l’effettiva messa in opera dell’attuazione della ‘Piccola’, che corre il rischio di trasformarsi in “una pura operazione immobiliare senza alcun interesse strategico per lo sviluppo dell’intermodalità della città”.

L’assemblea degli iscritti e degli addetti ha promulgato questa decisione unanime: Filctem, Femca, Uilcem e tutti i lavoratori chiedono il rispetto dell’impegno degli accordi già presi, poiché “non è ancora stato compiuto nessun passo verso la ratifica degli accordi al Ministero”. La nota sindacale è più che chiara: “L’assemblea giudica insufficienti le posizioni assunte e rivendica tutti gli impegni sottoscritti due anni fa ricordando che ad oggi, solo lavoratori e sindacati vi hanno ottemperati”.

Una mobilitazione già annunciata e che pare conseguente alle decisioni delle parti coinvolte. Dalla sede Ideal Standard fanno però sapere che l’intenzione è quella di rispettare gli accordi firmati, e di mantenere a Brescia la piattaforma logistica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ideal Standard Brescia, domani riparte la protesta

BresciaToday è in caricamento