Economia

Imprese bresciane prime nel sostegno al governo Monti

Secondo l'indagine 'Governo Monti, riforme e imprese', realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, gli imprenditori bresciani sono primi in Lombardia nel promuovere l'operato del governo Monti

I primi mesi dell'esecutivo tecnico guidato da Mario Monti passano "con riserva" l'esame degli imprenditori lombardi. Il 53,6% delle imprese infatti promuove l'operato del Governo, anche se solo il 12,5% lo ritiene 'molto positivo', mentre il 41,1% 'abbastanza positivo'.

E' quanto emerge dall'indagine 'Governo Monti, riforme e imprese', realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza che ha coinvolto circa mille imprese lombarde. Gli scettici si fermano invece al 44,7%, con il 17% che dà un giudizio decisamente negativo.

Sulla riforma delle pensioni poi, il 37,1% degli imprenditori lombardi la ritiene 'troppo pesante, imposta solo dall'Europa, il 33,4% 'necessaria per mancanza di risorse' e il 27,2% 'necessaria per ammodernare il Paese'. Per tre imprenditori lombardi su cinque comunque sono meglio i tecnici oggi al Governo piuttosto che i politici.

L'operato di Monti e dei suoi ministri piace soprattutto a Bergamo e a Brescia: rispettivamente il 57,4% e il 59,6% degli imprenditori lo ritiene in qualche modo positivo. Raccoglie meno consensi a Varese, a Como e a Monza e Brianza, con rispettivamente il 50,6%, il 46,9% e il 47,2% che lo 'boccia' giudicandolo negativamente.

(Fonte: Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese bresciane prime nel sostegno al governo Monti

BresciaToday è in caricamento